Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Domenica 19 Luglio 2020

Affidabilità, esperienza internazionale, qualità e conoscenza del campionato italiano. Sono queste le caratteristiche che hanno convinto Il Bisonte Firenze a mettere sotto contratto per una stagione la schiacciatrice svedese classe 1994 Rebecka Lazic. Ventisei anni ancora da compiere, reduce da un’annata in A1 con la Bartoccini Fortinfissi Perugia, Lazic andrà a riempire la casella lasciata vuota da Mikaela Foecke nel roster a disposizione di Marco Mencarelli: la società si è mossa con decisione e rapidità per sostituire la statunitense, puntando a colpo sicuro su una giocatrice che in Italia ha vestito anche la maglia di Bolzano, e che in carriera ha già vinto tre campionati fra Francia e Romania, partecipando più volte alla Champions League. Rebecka Lazic, da quasi dieci anni nazionale del suo paese, vestirà la maglia numero 4 de Il Bisonte, e raggiungerà già stasera il ritiro di Lizzano in Belvedere, per conoscere le nuove compagne e cominciare a lavorare agli ordini di coach Mencarelli.

LA CARRIERA – Rebecka Lazic nasce il 24 settembre 1994 a Lenhovda, in Svezia, e insieme alla sorella gemella Alexandra (che ha da pochi giorni firmato per il Rzeszów) cresce pallavolisticamente nello Svedala, squadra con cui poi esordisce nella serie A svedese ad appena 14 anni. A sedici debutta in nazionale, poi nel 2011 si trasferisce al Falköping, mentre nella stagione successiva lascia per la prima volta la Svezia per approdare con la gemella al Cannes, dove in due anni conquista due campionati francesi e due coppe di Francia. Nel 2014 si separa da Alexandra e passa al Vilsbiburg, in Germania, mentre l’anno dopo sbarca per la prima volta in Italia giocando il campionato di A1 con Bolzano. Nel 2016 si trasferisce in Romania, nell’Alba-Blaj, con cui vince scudetto e coppa nazionale, poi nel 2017 torna in Francia, nel Le Cannet, mentre l’estate successiva prova l’esperienza nel massimo campionato polacco con la maglia del Kalisz. Il resto è storia recente: nel 2019 torna in Italia con Perugia, e adesso la firma con Il Bisonte Firenze.

LE PAROLE DI REBECKA LAZIC - “Sono molto entusiasta di cominciare questa nuova avventura. Ho sentito tante cose positive su questo club e non vedo l'ora di farne parte. Adoro l'Italia, la serie A1 è uno dei migliori campionati al mondo e Il Bisonte è un club fantastico, quindi è stata una scelta facile per me. Siamo una squadra giovane con un sacco di potenziale e talento: sono sicura che tutte noi abbiamo voglia di crescere, di allenarci, di rendere al massimo e di arrivare il più in alto possibile in classifica”.