Finalmente ci siamo. In questo week end cominciano i play off scudetto con la gara d’andata del primo turno, e ai nastri di partenza, per la quarta volta nella sua storia, c’è anche Il Bisonte Firenze, che domani alle 17 ospita al Palasport di Scandicci – vista l’indisponibilità del Mandela Forum – la Delta Despar Trentino: il ritorno si giocherà mercoledì alle 18.30 al Sanbàpolis di Trento, e chi passerà il turno avrà l’onore – e l’onere – di sfidare l’Imoco Conegliano nei quarti di finale. La formula prevede che a qualificarsi sia la squadra che ha totalizzato più punti fra andata e ritorno (considerando che il 3-0 e il 3-1 assegnano 3 punti a chi vince e 0 a chi perde, e il 3-2 assegna 2 punti a chi vince e 1 a chi perde), mentre in caso di parità di punti si giocherà il Golden Set. Sulla carta l’equilibrio è assoluto, visto che Trentino e Firenze hanno concluso la regular season all’ottavo e al nono posto, rispettivamente con 24 e 22 punti, ma le bisontine si sono imposte al tie break in entrambi i precedenti stagionali e vogliono ripetersi per centrare l’obiettivo prefissato dei quarti di finale: coach Marco Mencarelli avrà a disposizione tutto il gruppo, in crescita dopo la buona prestazione in Coppa Italia contro Novara.

EX E PRECEDENTI – L’unico ex della sfida è l’allenatore della Delta Despar Matteo Bertini, che guidò Il Bisonte nella stagione 2011/12, quella della promozione dalla B1 alla A2, venendo però sostituito da Francesca Vannini a cinque giornate dalla fine. I precedenti fra le due squadre invece sono quattro, fra B1 e A1, con un bilancio di tre vittorie per Il Bisonte (due su due in A1) e una per Trentino (3-0 a Trento il 22 novembre 2008, in B1).

LE PAROLE DI MARCO MENCARELLI – “Sia nella partita di Coppa con Novara sia negli ultimi allenamenti ho visto qualità del lavoro, presenza e disponibilità, tanto che abbiamo provato anche qualcosa di nuovo: ci avviciniamo con un buon approccio a questo rush finale di stagione per cui sono molto contento. Ora ci giochiamo questa doppia sfida con Trentino e l’obiettivo è passare il turno, perché è nelle nostre possibilità e perché confermerebbe il fatto di aver già superato in entrambi i precedenti stagionali la Delta, anche se con molte difficoltà: abbiamo tante motivazioni e credo che ci porteranno a preparare al meglio la partita. Loro hanno vissuto con uno spirito straordinario questa stagione, interpretando al meglio il concetto di non aver niente da perdere e dimostrando quanto siano competitive a questi livelli: dovremo avere molta pazienza perché le nostre avversarie saranno sempre lì, pronte a trovare una soluzione e a sorprenderci con una scelta tattica o tecnica”.

LE AVVERSARIE – La Delta Despar Trentino di coach Matteo Bertini dovrà fare a meno dell’infortunata Silvia Fondriest, e quindi dovrebbe schierarsi con Maria Luisa Cumino (classe 1992) in palleggio, Vittoria Piani (1998) come opposto, Valeria Pizzolato (1999) e Eleonora Furlan (1995) al centro, Giulia Melli (1998) e Sofia D’Odorico (1997) in posto quattro e Ilenia Moro (1999) nel ruolo di libero.

IN TV - La partita fra Il Bisonte Firenze e Delta Despar Trentino sarà trasmessa in diretta streaming, in esclusiva e in alta definizione, su LVF TV, la web-tv della Lega Pallavolo Serie A Femminile, previa sottoscrizione di un abbonamento sul sito www.lvftv.com.

Novara va in semifinale di Coppa, ma Il Bisonte dà segnali di risveglio
Play Off, inizio show de Il Bisonte che supera Trentino 3-1