REALE MUTUA FENERA CHIERI - IL BISONTE FIRENZE 3-2 (25-19 25-21 19-25 23-25 15-8)

REALE MUTUA FENERA CHIERI: Frantti 8, Mazzaro 10, Grobelna 23, Villani 10, Weitzel 8, Bosio 1, De Bortoli (L), Cazaute 16, Alhassan 6, Perinelli. Non entrate: Guarena, Armini (L), Bonelli, Piovesan. All. Bregoli. 

IL BISONTE FIRENZE: Van Gestel 7, Belien 11, Cambi 6, Sorokaite 15, Sylves 12, Nwakalor 23, Panetoni (L), Enweonwu 1, Knollema 1, Lapini, Bonciani. Non entrate: Diagne, Golfieri (L), Graziani. All. Bellano. 

ARBITRI: Giardini, Simbari. NOTE - Spettatori: 638, Durata set: 24', 25', 20', 26', 12'; Tot: 107'.

 

Ancora un tie break per le bisontine di Bellano capaci di ribaltare con carattere il parziale iniziale di 2-0 a favore della Reale Mutua Fenera Chieri e portare la gara al quinto set, nel quale a spuntarla poi sono state le padrone di casa.

Coach Bregoli parte con Bosio in regia e Grobelna in diagonale, Mazzaro e Weitzel al centro, Frantti e Villani in banda e libero De Bortoli.

Massimo Bellano risponde con Cambi in regia, Nwakalor opposto, Van Gestel e Sorokaite in banda, Sylves e Beliën al centro e Panetoni libero.

Avvio falloso per le bisontine (4-1), monster block di Sylves su Villani e parallela vincente di Van Gestel (5-4). Titubante la ricezione di Firenze, le biancoblu tengono la fase break (11-6) ed arriva il primo time out tecnico per Bellano. Cambi in fast per Belien poi Nwakalor da second linea (11-8). Bosio ancora vincente con Mazzaro protagonista di questo avvio di gara, poi le bisontine rispondono con Sylves in attacco, segue l’ace di Cambi ed il murone di Sorokaite porta Bregoli a fermare il gioco (14-12). Il -2 Firenze è firmato dal monster block di Belien (17-15). Lapini dentro al servizio per Nwakalor, Chieri spinge in fase offensiva e ritrova il +4 (21-17). Le padrone di casa ritrovano la loro capitana dopo mesi, dentro Perinelli per Frantti. Bellano prova ad alzare il muro con Enweonwu su Cambi, ma le biancoblu riprendono il servizio, arriva l’ace di Grobelna e la prima frazione va presto in archivio con Weitzel (25-19).

Le bisontine approcciano al secondo set con aggressività in fase offensiva, trascinate da una super Carlotta Cambi (2-6). Sale in cattedra Chieri (8-7) e Bellano richiama le sue. Cambi fast perfetta per Belien (10-9), Nwakalor non passa da seconda linea (12-9) e secondo time out Bellano. Ancora fast vincente per Belien. Scambio intenso e avvincente con Nwakalor che concretizza (16-14). Chieri domina la fase decisiva del set facendo davvero del male dai nove metri (19-14) poi commette qualche errore di troppo (19-17), dentro Knollema su Van Gestel e timeout di Bregoli. Sul 21-18 entra Enweonwu su Nwakalor, bene Grobelna (23-19). In evidenza Enweonwu da seconda linea, Alhassan conquista il set point e mette la firma sulla chiusura del set (25-20).

Ancora un avvio di set convincente per Sorokaite e compagne (1-3) poi si procede a braccetto con intensità (12-12). Bell’attacco di Sorokaite, segue l’ace di Sylves e il +2 Firenze fa fermare il gioco a Bregoli. Bene Nwakalor in attacco, prodezza di Cambi ad una mano per la stessa Sylves (13-16). Monster block di Belien 16-19, poi Sylves (16-21) e secondo time out Bregoli. Al rientro arriva un bell’ace di Cambi (16-22), poi Nwakalor da posto quattro. Dentro Knollema su Van Gestel, Sorokaite forza troppo al servizio, errore biancoblu e primo set point Firenze annullato da Grobelna. Chiude Knollema siglando la palla set (20-25).

Parte forte Chieri con la premiata ditta Bosio-Mazzaro e Cazaute dai nove metri (6-3). Cambi dietro per la prepotenza di Belien (7-5). Ace di Sylves ed errori da entrambe le parti (12-13), la gara si fa nervosa. Monster block di Belien e Bregoli ferma il gioco (12-14). Murone biancoblu con Villani, risponde Belien in fast poi ancora Villani vincente da posto quattro per due fasi consecutive (15-15). Bellano richiama le sue nel momento determinante del match e le bisontine rispondono presente con la zero di Nwakalor e il murone di Sylves su Grobelna (16-17). Firenze mantiene il +1, bene Lapini chiamata a spingere dai nove metri (18-21) e secondo time out di Bregoli. Nwakalor da seconda linea (18-22), Chieri non molla (21-22) e Bellano ferma il gioco con il secondo time out discrezionale. Nwakalor sfonda il muro (21-23), dentro Bonciani per Nwakalor al servizio. Arriva la super difesa di Panetoni su Mazzaro poi nel contrasto a rete ha la meglio Belien ed è set point. Chieri annulla con Grobelna, out la fast di Belien (23-24), premiata la caparbietà della regista del Bisonte che fa mettere il sigillo del quarto set alla stessa Belien.

Super partenza delle padrone di casa con Cazaute stratosferica dai nove metri (3-0) e Bellano ferma il gioco ma al rientro in campo sono ancora le biancoblu a dominare (8-2) al cambio campo. Accorcia Nwakalor sfondando il muro da posto due (8-3), bene Belien in fast (10-4). Troppo fallose le bisontine sul finale di gara, murone di Cazaute su Sylves (14-5). Cambi per Nwakalor che disinnesca il primo match point con un super spike da seconda linea; miracolo di Panetoni in difesa e Sorokaite annulla un’altra palla match. Cambi aggressiva dai nove metri (14-8) e time out Bregoli. Chiude Grobelna, protagonista per Chieri, set e partita.

 

LE PAROLE DI MASSIMO BELLANO- “Nei set che abbiamo perso abbiamo perso il duello battuta-ricezione. Loro con il servizio ci hanno fatto del male creando grossi problemi al nostro cambio palla scavando sempre dei break che poi non siamo riusciti a colmare. Nel terzo e quarto set invece abbiamo fatto un ottimo lavoro in ricezione, siamo a stati più aggressivi in battuta e quindi lì siamo riusciti a tirare fuori due set importanti ed un punto che comunque è importante perché conquistato su un campo molto difficile e con una squadra molto ben organizzata. Peccato per come è finita ma ci lavoreremo ed analizzeremo e sono convinto che trarremo delle indicazioni interessanti per il futuro.”

 

AL PALAFENERA CON CONSAPEVOLEZZA E DETERMINZAIONE
NELLA TANA DELLE PANTERE DEI RECORD